Dobbiamo sfidare l'intolleranza

"Dobbiamo sfidare l'intolleranza e il clima d'oppressione nella terra di Abramo e Ges¨".
Sono le parole che monsignor Danilo D'Angiolo ha rivolto ieri a Sant'Anna di Stazzema, alla comitiva di ragazzi israeliani e palestinesi giunti lunedý sera per la VI edizione del Campo di educazione alla Pace.
Ospitati presso la Rocca di Pietrasanta fino al 29 agosto ed accolti da una delegazione di dieci universitari italiani scelti dalle UniversitÓ di Pisa e Torino, i ragazzi hanno fatto tappa a S.Anna per deporre una corona d'alloro in memoria delle 560 vittime dell'eccidio del 12 agosto 1944.
Alla deposizione della corona, con un docente dell'UniversitÓ di Hebron e una ragazza israeliana, c'erano il sindaco di Stazzema, Gian Piero Lorenzoni, e rappresentanti del Comitato per le onoranze ai martiri di S.Anna e dell'Assocazione martiri di S.Anna.

D. M.

indietro